giovedì 13 dicembre 2012

LA BOMBA DI MEZZANOTTE SOTTO IL VISCHIO E ... PER L'ARABA FELICE!!! (+ PROMEMORIA!)


Come ho potuto constatare per molte altre persone, anche per me il 2012 non è stato poi un granchè di anno ... a dir la verità non lo era stato nemmeno il 2011, ero in fase calante e lo si è visto soprattutto sul blog che ho letteralmente abbandonato per parecchi mesi, poco entusiasmo per tutto, queste foto, infatti risalgono al Capodanno scorso e vi chiedo scusa fin d'ora per la scarsissima cura che rivelano però ... però ... qualcosa di buono c'era  ... eccome!
Per me questi dolci del Capodanno scorso sono stati l'idea culinaria più ganza di tutto l'anno! Ora perchè le foto fanno veramente pena non riuscite ad apprezzarli ma vi giuro che erano proprio carini, ho intenzione di bissarli e fotografarli ma siccome sono una personcina buona e gentile volevo condividere con voi l'idea 'ganza' prima di Natale, che non è la scoperta dell'acqua calda, sia ben chiaro, e sicuramente tanti di voi penseranno, leggendola, 'ma questa davvero fa? io già lo faccio da anni!' Eh lo so, ma io no, e quando, tra Natale e Capodanno scorso, mi sono vista circondata ancora da minacciosi pandori e panettoni industriali da smaltire ho pensato di riciclarli in questo modo, creando dei dolci con un involucro di fette di pandoro e un ripieno di cremine golose! Questa è la versione torta...


... e questa è la mia 

Bomba di mezzanotte!!!


Il procedimento è semplicissimo, basta rivestire di pellicola trasparente uno o più stampi, nel mio caso ho usato uno a forma di fiore e una ciotolona enorme (la bomba doveva essere portata a casa di mia suocera proprio per la mezzanotte dove eravamo in 25 circa!), tagliare a fette il pandoro\panettone e iniziare con un primo strato che ricopra tutta la superficie dello stampo, poi iniziate con i ripieni.
Per la torta io ho fatto due strati:
crema pasticcera
altro strato di fette di pandoro
crema pasticcera al cioccolato
chiusura con le restanti fette di pandoro.


Per la 'Bomba di mezzanotte' ho veramente esagerato!
Ben tre strati:
crema pasticcera
pandoro
crema cassata (ricotta, zucchero a velo, liquore strega, gocce di cioccolato)
pandoro
crema al cioccolato
pandoro 

Richiudere l'involucro con la pellicola e mettere in frigo per almento 24 ore. Passato il tempo necessario a rassodare il tutto, capovolgere gli stampi su un piatto di portata, eliminare la pellicola e passare alla decorazione del dolce. Vista l'importanza del ripieno io ho preferito solo spolverarli di cacao e aggiungere decorazioni fatte con pasta di zucchero e panna. 
Vi assicuro che erano delle bombe di nome e di fatto, però di una golosità unica e hanno fatto furore tra gli ospiti!
Io l'ho trovato un bel modo di riciclare pandori e panettoni ... voi che ne dite? 


Con questi dolci vorrei partecipare al contest di Imma di Dolciagogò "Dolci sotto il vischio"  in collaborazione con Wald.





E in più, mi fa davvero piacere partecipare al giveaway indetto da Arabafelice per festeggiare il suo 'ARAbirthday'!!!
A partire dal nome 'Araba Felice' hi hi hi, al sorriso bellissimo di Stefania unito ai suoi magnifici occhi, al suo humour nel proporci aneddoti di vita vissuta, alla curiosità nei confronti di una persona che vive in un paese così tanto diverso dal tuo, alle ricette 'furbe' che ogni volta mi fanno andare in fregola e correrei subitissimo in cucina a sperimentarle... questo blog mi ha sempre messo di buon umore e credo che questo sia un bellissimo regalo che Stefania fa tutti i giorni a tutti quanti noi che la leggiamo!
Auguri Araba Felice!!!






Con affetto vi ricordo che c'è ancora una settimana di tempo per partecipare al contest "Brindiamo ... Dolcemente", i due vincitori, uno per la ricetta più 'gustosa', uno per la miglior presentazione riceveranno in regalo una fornitura di vini dalla Cantina del Vesuvio, tra cui ci sono due vini che hanno vinto premi, quindi non è un regalo da poco, inoltre per tutti i partecipanti la possibilità di acquistare i prodotti della Cantina del Vesuvio, vini, grappe e distillati unici, ed un olio extra vergine di oliva particolare per la sua bassa acidità, usufruendo di uno sconto del 10con spedizione gratuita! Allora che aspettate? Basta solo una ricetta ...


10 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

Mi hai scritto delle parole deliziose...grazie :-)
E il dolce è un'ottima idea...

Mela ha detto...

Le foto non saranno un granchè ma a me è venuta un'acquolina.... mai nome di dolce fu più azzeccato!
Brava!

Mela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudia ha detto...

Ti capisco.. noi un 2011 da incubo.. brutto.. Questo 2012 poco meglio ma nulla di che.. Ho speranze per il 2013.. vabbè.. andiamo avanti!! Ma questa di oggi.. davvero è na bombona!!!! cacchiarola.. farciti così!! marunna mia le calorie.. che te possino!!! Ma siiiii che ce frega!!! I piaceri della vita.. almeno quelli della cucina! E poi.. ottima idea di riciclo.. baci e buona giornata :-)

Simo ha detto...

ammazza, una vera bomba, direi...che buona!!!!!!!!!!!

Luca Monica ha detto...

Perfetta idea di riciclo...una vera super mega bomba....Buonissima soprattutto il ripieno della bomba...wow spettacolo...

A presto
Monica

(fotocibiamo)

Betty ha detto...

ma sono deliziosiiii...
mi hai dato delle ottime idee per le mie vigilie :-P
un abbraccio.

soleluna ha detto...

Beh che dire sono delle autentiche bombe in tutti i sensi....ma ogni tanto un strappo alla regola se può fare...per i resto concordo te in tutto comprese le parole che riservi a Stefania...ciao Luisa

Lo ha detto...

bene e allora dobbiamo tutti sperare in un bel 2013 che dici?

Dida70 ha detto...

@Stefania
grazie a te di essere passata! :)
@Mela
Benvenuta cara! e grazie!
@Claudia
e spriamo bene per il 2013...:)
@Simo
si cara hi hi hi, davvero una 'bomba' ma ... troppo buono!
@LucaMonica
Benvenuta! e grazie :)
@Betty
che piacere averti qui cara! sono contenta di averti dato l'idea, ma sai che quest'anno non vedo l'ora che mi regalino pandori per avere la 'scusa' di rifarci??? ah ah ah
@Luisa
vero cara, almeno nelle feste non voglio privarmi di assaggiare delle bontà come questa, basta solo non esagerare!
@Lo
certo che dobbiamo sperare cara gallinella mia, la speranza ci tiene in vita :)